Innovazioni V24.2

Oggetti 3D e Visualizzazione

  • Con questa versione, le lavorazioni 3CAD, come intestature, forature e tagli, possono ora essere modificate nelle loro dimensioni con l‘uso di prese. A tale scopo sono disponibili diverse prese sui rispettivi lati. Le lavorazioni possono essere ridimensionate di un valore specifico (negativo e positivo) sugli assi X (rosso), Y (verde) e Z (blu) semplicemente tramite trascinamento con il mouse. Questa funzione è stata integrata anche per le perforazioni di tutti i componenti in legno e dei componenti delle scale.
  • Inoltre, è stata integrata la nuova funzione di "monitoraggio del progetto". Questa funzione consente di monitorare le ramificazioni IFC esterne in vari progetti SEMA. Così è possibile monitorare globalmente i file IFC ramificati nei progetti. La barra di simboli relativa al "monitoraggio del progetto" può essere attivata/disattivata tramite "Strumenti" - "Monitoraggio progetto".
    Se il monitoraggio del progetto è attivato e i file IFC ramificati soddisfano i requisiti (vedi le istruzioni "Monitoraggio del progetto"), i dati possono essere monitorati globalmente.
    Se viene rilevata una versione più recente di un file ramificato, questa viene immediatamente visualizzata nel monitoraggio del progetto. Per segnalare la modifica, la nuova icona del monitoraggio del progetto cambia colore e diventa rossa. Inoltre, per ogni progetto viene visualizzato un apposito simbolo per l'aggiornamento nella panoramica. L'utente quindi vede immediatamente per quale progetto e per quale ramificazione è disponibile una nuova versione. Il progetto può essere aperto facendo doppio clic sul progetto, nel monitoraggio del progetto. Se un file IFC è collegato a un nuovo progetto, questo progetto e la ramificazione IFC vengono monitorati automaticamente. Tuttavia, se il progetto deve essere monitorato anche da un altro utente SEMA, è necessario accedere alla scheda "IFC" nella "Gestione del disegno" del rispettivo progetto. Qui è possibile attivare/disattivare la nuova casella di spunta "Monitorare ramificazione IFC". Successivamente il progetto verrà visualizzato anche nel monitoraggio del progetto dell’altro utente. Se vengono copiati progetti contenenti ramificazioni IFC, questi non vengono monitorati automaticamente. In questi casi, i collegamenti desiderati con il monitoraggio del progetto devono essere attivati tramite la "Gestione del disegno".
    Se per un progetto o per una ramificazione IFC non è più necessario il monitoraggio, lo stesso può essere disattivato, sempre tramite la "Gestione del disegno", oppure il progetto può essere rimosso direttamente dal monitoraggio del progetto tramite l'icona "Elimina" nella barra dei simboli. In questo modo non si elimina il progetto, bensì lo si rimuove solo dal monitoraggio e dunque il progetto non sarà più monitorato.
    Per ciascuna ramificazione IFC, l’hint del mouse ci indica anche quali utenti stanno monitorando il collegamento lo ’hanno aggiornato di recente. Con questa nuova funzione è possibile monitorare una o più ramificazioni IFC in diversi progetti SEMA ed essere informati in qualsiasi momento di un eventuale aggiornamento.
  • Questa nuova funzione consente anche di visualizzare le due versioni precedenti di una ramificazione IFC nel progetto stesso A questo scopo, nelle regolazioni indicazione (F7) del rispettivo collegamento, alla voce "Versioni visibili", sono state integrate tre possibili impostazioni. L'ultima versione aggiornata è indicata con "Versione attuale (0)". Attivando la penultima (-1) o terzultima (-2) versione vengono visualizzate le corrispondenti versioni precedenti della ramificazione. Quest’impostazione non viene salvata quando si chiude il progetto, in modo che di default venga sempre visualizzata la versione attuale. Il riferimento alle versioni precedenti è visualizzato anche nell’hint del mouse quando si seleziona il rispettivo componente. Il file IFC della ramificazione non deve più essere disponibile. La gestione delle versioni avviene all'interno del programma.

CAD, QUO, MCAD

  • La lavorazione di gruppi CAD con un numero elevato di oggetti è stata velocizzata grazie a una modifica dei lati del poligono. Ciò consente una lavorazione ancora più fluida e rapida di questi gruppi. Anche l’uscita da un progetto e l’import DXF beneficiano di questo ampliamento Inoltre, sono stati analizzati e ottimizzati i valori della composizione dell'immagine.

Elementi individuali

  • Per quanto riguarda l'export BTL / BTLx è ora possibile esportare le intestature CR con o senza lavorazioni aggiuntive di rifinitura.
  • Nell'export BTLx e BVX, ora tramite linee di profilo MCAD è possibile definire delle linee di graffe (P04=16) o delle linee di viti (P04=17) per il fissaggio dei pannelli. Per le graffe, è possibile definire anche un angolo di rotazione (P18=x°), dove 0° corrisponde a una graffa nella direzione del segmento.
    Con l'export BVX, tuttavia, il valore di 0° di una graffa corrisponde a 90° rispetto alla direzione del segmento, quindi nel Cambium devono essere sottratti 90° dall'angolo desiderato.
    Una formula MCAD per l'export BTLx di graffe con un angolo di rotazione di 45° potrebbe essere la seguente:
    3DBEARB 0 250 3
    WENN BTL = B_EBENE WENNENDE
    WENN SCHICHT = AKTUELL WENNENDE
    P04 = 16
    P15 = 100
    P18 = 45